Roberto Regazzoli

Curriculum, foto, storia e vita





Roberto Regazzoli nasce a Milano in un tiepido pomeriggio del 28 settembre del 1983 mentre nelle radio impazzano Tropicana, Spiagge, Moonlight Shadow e Vamos a la playa. Dopo pochi giorni lascia l'ospedale e si trasferisce nella sua umile abitazione situata in uno spregevole paesello della pianura padana, disperso nella campagna e isolato dal Mondo. Nel paesello, abitato al più da gente contadina o paesana, amante del dialetto locale e del divertimento* ( Leggi nota), cresce insieme all'amico Marco e compie i suoi primi studi arrivando fino in terza media senza aver mai preso alcuna insufficienza.
È il 1998 quando Roberto è il primo ragazzo rivoltano, insieme a Silvia (prima ragazza), a frequentare il liceo scientifico Galilei di Caravaggio (Bg), cittadina a 10 km dal paesello, ma irraggiungibile se non dopo 60 minuti (o più) di viaggio tramite scomode corriere.
Nello splendido liceo della bassa bergamasca, non senza problemi scolastici dovuti a troppo severi professori, Roberto ed alcuni compagni fondano l'ateR ( vedi presentazione - vedi storia) che nel 2002 diverrà ateRgroup, il gruppo di Roberto Regazzoli.
Nel 2001 apre una breve parentesi politica, sostenendo la candidatura a sindaco del padre (per evitare la caduta del paesello ai comunisti) e diventando membro attivo del comitato elettorale dell'onorevole senatore Grillotti (eletto poi il 14 maggio 2001 in Senato). Chiuso, per il momento, con la squallida politica di paese, Roberto si da al calcio diventando dapprima aiuto allenatore e poi allenatore della squadra di pulcini del proprio oratorio ( vedi sito web), guidata da lui fino alle dimissioni del settembre 2005 ( leggi comunicato) e partecipando attivamente alla partita amichevole MTV-starTv del giugno 2003.
In un torrido luglio del 2002 Roberto affronta l'esame di maturità raccogliendo 40 su 45 punti nelle sole tre prove scritte ma, dopo un mese di studio matto e disperatissimo e dopo aver già conseguito i 60/100 della sufficienza, affronta squallidamente la prova orale e, gli insegnanti, ignorando 5 anni di impegno, lo promuovono con un misero ma pur piacevole giudizio di 82/100.
È l'estate del 2002 quando, spinto da un'importante azienda televisiva privata italiana, Roberto si iscrive ad ingegneria delle telecomunicazioni presso il Politecnico di Milano. Son questi gli anni di duro impegno, di grandi sofferenze, di enormi delusioni, di rabbia e nervosismo con profondi momenti di crisi, solitudine e isolamento.
Siamo nel febbraio 2005 quando, dopo 5 semestri perfetti su 6 e dopo 1 mese di solo studio, Roberto affronta e supera 5 esami con una media pesata di 26.83/30, ma cade sul sesto esame: è la prima caduta in 22 anni per Roberto Regazzoli (preceduta solo da quella tragica in montagna nel giorno di Pasqua del 2002).
Il 20 giugno 2005 si segna una data storica nella vita di Roberto Regazzoli, è il suo primo giorno di lavoro effettivo, assunto come stagista presso Sky Tv. Il giorno seguente altra data memorabile: il sogno di visitare un centro di produzione si avvera, con la visita al centro produttivo Sky di Cologno Monzese.
Condividendo lavoro e studio Roberto s'avvia verso gli ultimi esami e il giorno della laurea in ingegneria è sempre più vicino; passano i mesi e l'esperienza maturata come stagista in Sky fa si che l'8 novembre 2005 venga confermato e assunto come dipendente in qualità di tecnico di trasmissione del segnale presso il centro produzione di Sky Italia sito in Cologno Monzese ( leggi comunicato).
Lavorando, alimentando le diatribe di paese ( il "paesello" che c'ha portato sui giornali locali), gestendo un numero sempre maggiore di siti Internet ( ateRweb, siti realizzati), montando video digitali ed occupando all'inverosimile il proprio tempo libero, Roberto riesce a ritagliarsi del tempo anche per preparare, insieme alla fedele Ruth Spornberger, la tesi di laurea che verrà presentata presso il Politecnico di Milano il 6 marzo 2006 ( speciale laurea).
Archiviata la prima missione del 2006 (la laurea), Roberto riapre la pagina politica, lavorando dapprima intensamente per le elezioni politiche del 2006 e successivamente per le comunali del maggio 2006 che lo vedrà trionfatore nel team della Lista per Rivolta con l'elezione a sindaco del senatore Grillotti Lamberto. Nel frattempo consolida la propria posizione in Sky aprendo nuovi orizzonti e piacevoli conoscenze nel settore giornalistico-sportivo. Alle 14.00 del 19 maggio 2006, dopo mesi di lavoro, entra nella storia della televisione italiana con tutto lo staff di Sky che lancia la prima trasmissione in diretta in Italia in HD (alta definizione).
Il 9 luglio del 2006 diventa, per la prima volta nella sua vita, Campione del Mondo grazie ai Mondiali di Calcio vinti dalla Nazionale Italiana ( speciale mondiali). Passano i mesi ed in una fresca, innevata baita di montagna arriva il 2007, l'anno della gloria che invece si rivela il peggiore sotto tanti aspetti per Roberto. La gioia più grande dell'anno giunge nell'ottobre 2007 quando viene confermato a Sky Italia ( leggi comunicato). Nel 2008 festeggia i suoi 25 anni d'età e i 10 anni della sua ateRgroup ( speciale decennale) e conosce una ragazza tanto speciale quanto pazza che gli trasmette gioia, positività ed il sogno dell'Australia.
Il 2009 è l'anno dei grandi viaggi: dopo Capodanno in Austria, sogna Melbourne e l'Australia, ma parte per gli Stati Uniti d'America, visitando tutta la costa pacifica della California da San Francisco a San Diego sostando negli studios di Hollywood e sconfinando in Arizona con i suoi Canyon ed in Nevada con l'assurda Las Vegas ( speciale USA2009). Nel solo mese di Luglio robyrega visita California, Nevada, Arizona, Germania, Svizzera ed Austria.
Il 2010 si apre subito con un'altra violenta e devastante delusione. Passano i mesi ed il 21 Giugno 2010 Roberto è sconvolto dalla tragica ed improvvisa scomparsa dell'amico Gabriele ( Addio Gabriele, Uno di Noi), perdita enorme per ateRgroup e per tutti i progetti di Roberto e della sua famiglia. Il 3 ottobre 2010 Roberto fa parte del team Sky che lancia la prima trasmissione in diretta in 3D (Ryder Cup) su Sky Sport e pochi giorni dopo, per riscattarsi da una serie di delusioni, Roberto si lancia, con l'ammirata e sognata collega e giornalista Eleonora Cottarelli, in una sfida personale volta a coronare il sogno di una vita.
Il 2011 è l'anno dei grandi rimbalzi di governi, borse e vita. A pesanti momenti di crisi, s'alternano grandi viaggi ricchi di emozione (memorabile quello a Praga). È l'anno della politica rivoltamante e della caduta di zio Silvio, ma anche l'anno dei grandi sogni in continua costruzione, ma di difficile realizzazione. Archiviato un insipido 2012, ricordato solo per il documentario in Norvegia, il 2013 si apre con una promozione lavorativa e viaggi a Parigi, Copenaghen, Stati Uniti (East Coast) e Canada. È l'anno dei 30 anni di Roberto e dei 15 di ateRgroup.
Il resto è storia dei giorni nostri...

Roberto Regazzoli

Nato a Milano il 28.09.1983
Residente a Rivolta d'Adda (CR)

Milite esente.
Dotato dal 2001 di patente B.

Diplomato presso il liceo scientifico "Galileo Galilei" di Caravaggio (BG) nel 2002.
Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni (percorso in sistemi di trasmissione e tecnologie) presso il Politecnico di Milano il 6 marzo 2006 (D.M. 509/99). Elenco esami sostenuti

Esperienze di lavoro: studente dal lontano 1985 al 2005, stagista per 5 mesi presso il reparto tecnologia di Sky Italia (giugno - novembre 2005), assunto come ingegnere tecnico di trasmissione del segnale presso Sky Italia dal novembre 2005. Negli anni diventa senior trasmission engineer & coordinator presso la direzione tecnologia di Sky Italia per passare a Processing & Delivery Coordinator nel maggio 2013.

Eventi lavorativi particolari: partecipa al team di lavoro per il lancio della prima trasmissione in diretta in HD (Sky Italia, 19/05/2006), è membro del team technology che manda in onda la prima trasmissione in diretta in 3D (Sky Italia, 03/10/2010) e di quello che effettua la prima prova di trasmissione satellitare in Ultra HD/4K (Sky Italia - Ericsson - Eutelsat, luglio 2013).
Nel 2015/2016 è membro del team di integrazione tecnica Sky Deutschland (Sky Europe)

Lingue straniere: inglese parlato livello buono; inglese scritto livello ottimo (Attestato ETS-TOEFL 2005 e CEFR-B2 2016); tedesco parlato e scritto livello elementare (Attestato GER-A1 2016)

Corsi frequentati: corso avanzato di ingegneria del software presso il Cefriel di Milano (2005), corso TCP/IP (Cefriel 2009), corso di Project Management base (Cefriel 2010), corso di Team Working finalizzato al problem solving (MIP 2010), corso di know yourself e team work (Mercer Tesi 2010), corso dal problem solving alla comunicazione efficace (MT 2011), corso di Team and network (MCA 2011), corso di problem solving ed integrazione (rete Abaco 2012)

Conoscenze informatiche: sistemi operativi windows; Microsoft office (word, excel, powerpoint, visio,...), Explorer, Outlook, Frontpage, editing video.
Linguaggi di programmazione: C (base), ASP (medio), Html (medio), javascript (base), Matlab (medio), Oracle (base), SQL (medio).
Conoscenze tecniche: mpeg, DVB-S, DVB-H, IPTV, standard DMX, illuminotecnica.

Dal 2000 realizzo e gestisco quotidianamente diversi siti internet. Nel 2003 ho realizzato, tra gli altri, anche il mio sito personale ( www.atergroup.com), dal 2009 curo il portale webtech per il dipartimento tecnologia di Sky Italia e dal 2010 un sito di informazione per il mio paese ( www.rivoltadadda.info)
Ho realizzato anche un portale sui miei viaggi ( www.paesaggiestorie.it) in cui racconto e descrivo paesaggi e storie incontrate viaggiando.
Mi occupo di grafica e di realizzare immagini, montaggi, loghi dal disegno alla stampa.

Realizzo eventi periodici per la Direzione Tecnologia di Sky Italia sia in sede che off-site curando personalmente allestimenti, catering, rapporti con fornitori e scelta della location.
Con ateRgroup organizzo eventi di ogni tipo, da feste di compleanno a spettacoli e serate musicali.

Nel tempo libero coltivo la passione per lo spettacolo, realizzando videoclip con attrezzature professionali. Realizzo cortometraggi e video emozionali su viaggi ed esperienze.
Dispongo di uno studio TV personale attrezzato con luci, schermi, regia 4K e fondale chroma key nel quale realizzo vari set e montaggi video. Non viaggio mai senza le mie telecamere e microfoni al seguito.

Nel 2011 ho progettato e curato la regia luci del musical "Il gobbo di Notrè Dame" a Pioltello (Mi) per il gruppo teatrale The MAD. Ho seguito personalmente anche la regia luci di alcuni eventi e spettacoli per oratori o associazioni locali. Nel 2013 ho curato la regia luci e la fotografia dello spettacolo "Basta Poco" al Teatro Triante di Monza. Ho portato in scena lo stesso spettacolo nel 2014 al Teatro Villoresi di Monza.
Nel 2015 ho realizzato immagini video, montaggi, light-show, effetti speciali e spettacoli sul mio viaggio in Islanda ( www.nelcuoredellanatura.it). Nel 2016 mi è stata nuovamente assegnata la regia teatrale (audio, video e luci) di uno show al Teatro Villoresi di Monza.
Sto sperimentando il video mapping e organizzo periodicamente light-show con fari LED e motorizzati sincronizzati a musiche o video. Frequento fiere e seminari del settore.

E-mail: contatti
LinkedIn: Visualizza il profilo di Roberto Regazzoli su LinkedIn

Con la pubblicazione del curriculum vitae garantisco la veridicità dei dati forniti e, in riferimento D. Lgs. n. 196/2003 e successivi sulla tutela dei dati personali, vieto ogni forma di riproduzione ed utilizzo senza il mio personale consenso.

Download curriculum dettagliato
(Richiedi Password di lettura)