Il plastico ferroviario alpino


Nel luglio 2011 sono stati riaperti i cantieri del plastico ferroviario alpino progettato da Roberto Regazzoli in costruzione presso la sede alpina di ateRgroup.
Il plastico di oltre 1mq di superficie prevede:
Impianto di risalita (cabinovia) automatizzato con stazione a valle ed a monte
Bar presso la stazione a valle della cabinovia
Gran rifugio con ristorante, tavoli ed ombrelloni a poca distanza dalla stazione a monte
Piste da discesa con impianti di skilift in costruzione
Festa tirolese con banda in costume, chioschi, tavoli, birre, wurstel presso la stazione a valle della cabinovia
Viadotto ferroviario sopraelevato con semaforo funzionante, elettrificazione della linea, doppio tunnel
Miniera per turisti con carrelli e binari
Tunnel stradale
Falegnameria
Chiesetta di montagna
Torrente
Scenografia paesaggistica con vegetazione, guardrail, ciottolato, ponti, panchine, lampioni (anche funzionanti)

Il plastico è stato iniziato nel 2009 e, dopo uno stop di 2 anni, ha ripreso la costruzione nel 2011.
Il completamento è previsto nel corso del 2016.
Su questo sito saranno pubblicate fotografie della costruzione e dell'opera conclusa, videoclip, dati e fornitori.