L'ateRgroup

Chi siamo Le statistiche I gadget I contatti Gli sponsor La nostra storia Le notizie Roberto Regazzoli Il portale ateRgroup La storia del portale Kappa ed ateRgroup Politica ambientale

Utility

Mappa del sito Galleria fotografica Newsletter
Pagina precedente Stampa Chiudi finestra

Comunicato ufficiale ateRgroup 1 Novembre 2007

Home » ateRgroup » ateRnews » Roberto Regazzoli confermato a Sky Italia


Roby Regazzoli in Mondo SKY

Giovedì 1 novembre 2007 - Sala stampa ateRgroup
Era il 20 Giugno del 2005 quando Roberto Regazzoli mise piede per la prima volta nella sede milanese di Sky Italia e non immaginava che da allora non l'avrebbe più tolto.
Nel novembre del 2005 la conferma con la prima assunzione temporanea (vedi comunicato ufficiale dell'8/11/2005), 2 anni dopo il matrimonio definitivo.

«Era da molto tempo che aspettavo questa conferma, anche per poter concludere un lavoro che iniziai due anni fa con il mio stage presso Sky...»
[...]
«Ho sempre pensato e creduto che ciò che ho dimostrato in questi due durissimi anni sarebbe servito a dare fiducia a chi sta sopra di me - continua Roberto - anche se molte volte ho dubitato sulla reale importanza della mia persona e del mio lavoro»

Roberto Regazzoli resterà dipendente di Sky Italia per il prossimo futuro, nel quale occuperà il ruolo di tecnico di trasmissione del segnale presso il centro di produzione e di trasmissione di Cologno Monzese in Milano ed in quello di Milano Santa Giulia attualmente in costruzione.

«In questi anni ho dovuto rinunciare a tantissime cose, a tanti eventi, alla mia ateRgroup, alla neonata Argomentando, alla possibilità di avere una vita tranquilla. A tutto questo s'è aggiunta, ormai quasi un anno fa, l'inattesa perdita di un'amica alla quale avevo chiesto aiuto per coronare un sogno forse più grande di me e di cui ancora non ne ho assorbito le ferite...»
[...]
«Ci son state tante, forse troppe, occasioni in cui ho pensato che la mia presenza fosse inutile ed il mio ruolo pure, ma poi qualcuno è sempre riuscito, non senza difficoltà, a riportarmi sulla giusta strada ed a rincuorarmi. Aver posto una firma per la vita è per me qualcosa di molto importante, soprattutto al giorno d'oggi. Ora dovrò solo dimostrare che non è stata solo fortuna e che la mia presenza in Sky è frutto di duro lavoro, di un sogno coronato e della volontà di continuare sulla propria strada»
[...]
«Ora non mi resta che un unico obiettivo, nella mia giovane vita, che è quello di essere felice e sorridente come lo ero fino a qualche anno fa, quando troppi violenti eventi si scagliarono contro di me tutti insieme. Dovrò pensare a ricostruire un ambiente felice all'interno del mio team di lavoro, dovrò provare a recuperare le energie che quell'amicizia in una gelida domenica m'ha tolto, dovrò fare tante, troppe cose come sempre.»
[...]
«Al momento l'unica cosa che vorrei è che quest'anno finesse quanto prima e che si possa archiviare come il peggiore della mia esistenza. Non mi son mai trovato al momento giusto e non ho mai portato a termine una missione nel verso giusto. Ora ho un nuovo obiettivo e devo coronarlo, crederci fino in fondo ed avere l'orgoglio di sapere che si realizzerà. So che le persone su cui potrò contare son veramente poche, ma spero che mi stiano sempre a fianco ed aiutino il loro maestro a ritornare quello che è stato e che fu RobyRega».

Al termine Roberto Regazzoli fa anche due battute sull'ateRgroup, in fase di rinnovamento (vedi comunicato ufficiale del 19/08/2007).
«Era essenziale dare qualcosa di nuova anche alla mia "azienda virtuale". Abbiamo cominciato quest'estate con il nuovo look grafico del sito web, abbiamo ampliato il raggio d'azione, entro l'estate del prossimo anno raggiungeremo qualcosa di molto importante a Roma e per la fine del 2008 conquisteremo anche l'estero. Ci son tante idee che aspettano solo di esser realizzate e tante persone da cui aspetto collaborazione, amicizia e lealtà. Siamo nati per lo spettacolo, dobbiamo tornare a farlo anche nella vita di tutti i giorni tornando ad essere quello che eravamo prima di imbatterci in troppi sogni di gloria»

Roberto Regazzoli e team ateRgroup
robyrega2007


Altre domande? Curiosità? Vai alla pagina personale di RobyRegazzoli

torna in alto